Categoria: Daily

Home » Daily
Articolo

L’ex-generale Yitzhak Brik: stiamo andando verso il collasso dello stato di Israele

Il generale dell’Esercito israeliano Yitzhak Brik, ora in pensione, ha dichiarato oggi: “Netanyahu sa che continuando così questo processo porterà al collasso dello Stato di Israele, militarmente, economicamente, politicamente e socialmente. Anche se Hamas ed Hezbollah continueranno a combattere come stanno facendo adesso, senza ulteriori sorprese dal punto di vista militare, lo Stato di Israele...

Articolo

Dopo 21 morti in un solo giorno, Israele si ritira dal sud di Gaza. Neanche un ostaggio rilasciato ed incombe la guerra

Israele si è ritirata oggi dal sud della Striscia di Gaza, da Khan Yunis. Dopo circa 4 mesi l’esercito israeliano ha abbandonato il Sud di Gaza dopo il giorno più devastante di tutti, con 21 dei loro soldati morti. Il sito Web israeliano Walla ha commentato dicendo che “alla fine, Hamas ha ottenuto quello che...

Articolo

Gli Stati Uniti avvertono Israele che l’Iran la attaccherà entro 48 ore per vendicare l’attacco israeliano in Siria

Secondo rumor insistenti gli Stati Uniti avrebbero comunicato ad Israele che l’Iran la attaccherà nelle prossime 48 ore per vendicare l’attacco – di per sé un atto di guerra – alla propria ambasciata in Siria. Secondo i rumor gli Stati Uniti avrebbero avvertito che l’attacco avverrà con uno sciame di droni, probabilmente per confondere le...

Articolo

L’ultimo tentativo di Israele: contingente arabo a Gaza. I palestinesi: chi entra senza permesso è un occupante

L’ultimo disperato tentativo israeliano di ottenere un qualsiasi successo nella guerra contro Gaza è affidato alla formazione di un contingente di paesi arabi che dovrebbe entrare a Gaza e prendere il controllo della Striscia, con la scusa di supervisionare la distribuzione degli aiuti umanitari. Tel Aviv da mesi cerca qualcuno a cui poter affidare la...

Articolo

Israele viola ancora le leggi internazionali e distrugge l’ambasciata iraniana in Siria. Teheran non la salverà

Il senso della guerra a Gaza, sin dall’inizio, è stato il ripristino della deterrenza della NATO gravemente e probabilmente definitivamente danneggiata dalla guerra in Ucraina. Questo è il motivo per cui, nonostante le chiacchiere, l’Occidente consente ad Israele di fare ciò che vuole, senza alcun limite. L’obbiettivo è quello di provare agli altri paesi, specie...

Articolo

Russia: dopo la guerra, trattative con la NATO solo sulla base del ritorno ai confini negoziati da Stalin

Molti ufficiali russi confermano: dopo la guerra in Ucraina la base di trattativa tra la Russia e la NATO (se quest’ultima esisterà ancora) sarà il ritorno ai “confini negoziati da Stalin”. Questo significa che per normalizzare le relazioni con l’Occidente, l’intera Europa dell’Est (fino all’Italia, sostanzialmente) dovrà essere demilitarizzata per quello che riguarda la presenza...

Articolo

La Russia ha formato una divisione della Marina per il Dnepr. A Kiev attendono a giorni i primi gruppi di avanguardie

Qualche giorno fa il Ministro della Difesa Shoigu ha annunciato la formazione di una divisione della Marina che verrà usata nel Dnepr, il fiume che taglia l’Ucraina in due. La nuova divisione si chiama appunto Flotta del Fiume Dnepr. Questo annuncio conferma che la Russia ha ormai deciso di attraversare il Dnepr ed entrare quindi...

Articolo

L’attentato di Mosca doveva avvenire prima delle elezioni per influenzarle

L’attentato di Mosca che la NATO aveva organizzato certamente non è andato come si sperava, probabilmente per l’irrigidimento delle misure di sicurezza. Avevano progettato che fosse portato avanti prima delle elezioni, per dare un senso di insicurezza e magari alterarle pensando magari ad un risultato più in bilico. Sappiamo già che la maggior parte degli...

Articolo

I militari russi si stanno preparando all’intervento della NATO in Ucraina, che ormai considerano scontato

Si scrive da tanto tempo che l’intervento della NATO in Ucraina è semplicemente inevitabile. La NATO non può perdere in Ucraina o cesserà di esistere, come hanno spesso ricordato gli stessi generali dell’Alleanza. La novità è che ormai la Russia considera inevitabile un intervento della NATO. Non si specula più sul “se” ma si considera...

Articolo

Lavrov conferma: “stiamo lavorando per l’unità dei palestinesi”. Proprio quello che Israele teme e non vuole (video)

All’Antalya Diplomacy Forum il Ministro degli Esteri russo Lavrov ha confermato che la Russia sta attivamente lavorando per il ripristino dell’unità delle fazioni palestinesi: “[…] Diciamo che quello che stiamo facendo è ripristinare l’unità dei palestinesi. Le divisioni tra i palestinesi, tra Fatah ed Hamas, tra la Cisgiordania e Gaza, in primo luogo indebolisce la...